Esaurimento nervoso: come riconoscerlo e cosa fare